tuscany-leather-eCommerce2day

 

L’eCommerce continua ad offrire ottimi benefici per il Made in Italy.
Qualità del materiale, stile e design accattivante sono i valori che Tuscany Leather intende trasmettere ai propri clienti attraverso i suoi prodotti, frutto dell’esperienza e della tradizione artigianale toscana nel campo della pelletteria e arte conciaria.

Francesco Altavilla, CEO e founder dell’azienda, condivide con eCommerce2day l’esperienza maturata nel commercio elettronico, le sfide superate con successo e i progetti futuri che contribuiranno ad allargare la rete di vendita in tutto il mondo.

Ad oggi, infatti, sono 150 i paesi in cui Tuscany Leather esporta i suoi prodotti, rilanciando così l’autenticità dell’artigianato italiano a livello globale.

Da quante persone è composto il team di Tuscany Leather e che ruoli ricoprono?

Tuscany Leather è un complesso di aziende che fanno capo alla Rossotoscana, azienda tecnologica che cura tutti gli aspetti del merchandising, del marketing e della logistica dei prodotti Tuscany Leather.

L’azienda è composta da un centinaio di addetti che fanno parte delle nostre concerie e delle nostre fabbriche che confezionano i prodotti e da un team di 14 persone che seguono il settore online. Tramite questo settore, si alimenta il brand awareness e tutti gli aspetti commerciali legati alla promozione e alla vendita dei nostri prodotti. Inoltre la parte online è fondamentale nello sviluppo e miglioramento dei nostri prodotti, in quanto pensiamo che il nostro miglior stilista è il cliente. Infatti, tramite un sistema di feedback, registriamo ed analizziamo tutti i vari suggerimenti legati al miglioramento dei nostri prodotti e allo sviluppo di nuovi. Questo crea nel cliente la sensazione di sentirsi pienamente coinvolto e parte dell’azienda stessa.

Il Team è così composto:

• Ufficio grafico che cura i contenuti e il visual merchandising (1 persona);

• Ufficio marketing che cura le iniziative promozionali e le campagne sia sul Search che sui Social (1 Persona);

• Ufficio IT che si occupa della programmazione del framework sul quale gira il sito (1 persona);

• Ufficio commerciale che si occupa dell’assistenza al cliente nelle varie lingue (IT, EN, ES, FR, DE, RU) (5 persone) e dello sviluppo commerciale B2B;

• Ufficio controllo e gestione che si occupa del controllo di gestione (1 persona);

• Magazzino e Logistica che si occupa del packing e del packaging (4 persone);

• Ufficio spedizioni che si occupa delle spedizioni e dei problemi relativi al transito (1 persona).

Ha avuto problemi nell’organizzare l’attività di vendita online? Se si, come li ha risolti?

La nostra azienda è nata nel 2004 come azienda online e siamo stati la prima pelletteria online italiana, pertanto l’organizzazione ha presentato molti meno problemi rispetto ad un’azienda che invece converte parte del suo business in online.

Il problema è stato piuttosto di natura culturale nei confronti delle imprese artigiane coinvolte nel progetto; infatti il mondo online è stato per molto tempo un tabù e in antitesi con la realtà della piccola e micro impresa italiana.

Come è distribuito il budget per le attività di web marketing?

Il 15% del fatturato annuale è destinato ad attivita di marketing e comarketing; gli stakeholder principali sono Google Adwords, Facebook Ads e Criteo, ma collaboriamo anche con molti bloggers.

Tuscany Leather si avvale anche di un canale di vendita tradizionale? (Se si) come integra i due negozi, fisico e virtuale?

Tuscany Leather si avvale anche di un canale di vendita tradizionale, ma gestito attraverso totem sul quale gira il nostro applicativo eCommerce; quindi la gestione si può dire che è integrata nell’applicativo eCommerce stesso. Infatti il nostro cliente che visita il nostro store fisico, ha a disposizione sia una vetrina fisica che una vetrina virtuale, tramite la quale può consultare sia le disponibilità che caratteristiche avanzate dei prodotti.

Il mobile è uno dei fattori chiave nella crescita dell’eCommerce. Come si sta muovendo in questa direzione, con quale strategia e quali riscontri ha ottenuto fino ad oggi?

Poichè il nostro framework è proprietario (e questa è stata una scelta strategica nata fin dal 2004), l’ottimizzazione mobile (la cui deadline dovrebbe essere aprile 2015) è un lavoro un po più lungo e complesso rispetto ad altri framework.

Da quando ha avviato il sito di eCommerce fino ad oggi, in quale attività ha investito maggiori risorse economiche e, in quale non pensava di doverne dedicare così tante (progetto, gestione, piattaforma, marketing ecc.)?

L’attività è nata dedicando la maggior parte delle risorse alla piattaforma, al web marketing e al visual merchandising. L’unica attività che si è rivelata più onerosa è la logistica (che è integrata); non possiamo darla in outsourcing in quanto forniamo dei servizi di personalizzazione del prodotto con dei macchinari al laser interni all’azienda, pertanto questa attività è diventata “core” e fa parte del know-how di Tuscany Leather.

Parlando di piattaforma eCommerce, quale soluzione tecnologica avete scelto per il vostro sito e perchè? E alla fine si è rivelata la scelta giusta?

Come detto prima, la nostra piattaforma è totalmente sviluppata internamente, nel 2004 nasce su progetto Open Source OsCommerce (progetto del quale sono stato un contributor), ma negli anni ha preso una strada ed un livello di integrazione dei processi commerciali e produttivi talmente specifico da definirla un abito su misura.

Come gestite il post-vendita, sia a livello di supporto che a livello commerciale? Può fornirci qualche numero tipo clienti, scontrino medio, conversation rate ecc?

Il nostro post-vendita è uno dei punti di forza dell’azienda. Infatti la nostra filosofia del “total customer satisfaction” ci porta un tasso di fidelizzazione del 10% ed al fatto che la nostra migliore pubblicità è un cliente soddisfatto. La gestione avviene tramite trouble ticket, tramite i quali il cliente ha la possibilità di poter seguire passo passo anche la risoluzione di problemi complessi legati al post-vendita in totale trasparenza, facendolo sentire coinvolto anche nelle fasi critiche.

La nostra azienda ha circa 100.000 clienti con uno scontrino medio intorno ai € 150 iva esclusa. Il tasso di conversione va anche oltre il 2% in molti periodi dell’anno, come quello natalizio. Il numero di spedizioni medio giornaliero è di circa 300 con punte che arrivano a 1000 nei periodi festivi.

 

Sito: http://www.tuscanyleather.it

Numero dipendenti: 120

Share