Vi presentiamo la prima intervista della sezione ‘eCommerce2day: successi e sfide di chi vende online‘.

 

 santo-denaro

 

 

 

 

 

 

 

 

Raccontiamo l’esperienza di un’azienda italiana che opera nel mercato B2B, e che in pochi anni ha raggiunto tassi di crescita a doppio zero. Questi risultati sono stati raggiunti non senza difficoltà, principalmente legate all’evoluzione dei bisogni del loro pubblico, e alla crescente complessità dell’attività di vendita online.

  • Santo, come è composta la vostra azienda e di cosa vi occupate?

 L’azienda è composta da otto persone suddivise nei settori amministrativo, magazzino, relazioni con la clientela e web. Il nostro è un ingrosso che si rivolge prevalentemente a rivenditori del settore della bomboniera,  del party e del wedding planning.

  • Da quanti anni siete online e come si è sviluppato il vostro percorso di crescita? Raccontaci quali sono i principali strumenti che avete utilizzato.

Siamo online da circa sei anni, all’inizio non avevamo nessuna visibilità e i contatti organici erano sporadici, l’unico sistema immediato per farci trovare era il PPC. La differenza tra B2B e B2C usando il PPC sta nel fatto che se anche il contatto con un cliente ha un costo alto, riuscendolo a fidelizzare, nel tempo il costo si ammortizza. Abbiamo inoltre utilizzato  sistemi tradizionali come la pubblicazione annuale di un catalogo cartaceo, con il quale abbiamo creato dinamiche che portassero clienti al nostro sito, offrendo  dei coupon per gli acquisti fatti online, in modo da abituarli ad utilizzare il nuovo sistema, sicuramente più funzionale e pratico per noi, sia nella gestione degli ordini ( il sito è sincronizzato con il nostro gestionale) sia perchè la vendita online come distributori era una prerogativa di poche aziende, quindi si trattava di portare il cliente sul nostro territorio. Nel tempo abbiamo creato delle landing page che attualmente ci portano una quota importante di visite giornaliere essendosi indicizzate bene con delle keywords importanti. La cura della SEO invece è in continua e costante ottimizzazione.

L’uso delle newsletter  è un sistema che usiamo sopratutto nei periodi di flessione, offrendo incentivi alla clientela, come sconti o trasporto gratuito, per acquisti che abbiano una soglia minima di imponibile.

  • Quali sono oggi, secondo voi, le maggiori criticità alla crescita del vostro business?

 Le criticità che riscontriamo sono legate tuttora ad alcune keywords su cui stiamo lavorando per dare loro maggiore visibilità e all’ottimizzazione delle funzionalità del sito in modo che sia sempre di più intuibile e facilmente navigabile e soprattutto chiaro nelle dinamiche commerciali.

  •  Strategia, Piano di marketing, Usabilità, Mobile, SEO, PPC, Comparatori, Marketplace, Social Networks, Email Marketing: quali sono secondo voi gli strumenti che vi hanno portato più risultati e su quali intendete puntare in futuro?

 I social sono stati un ottimo supporto per una comunicazione immediata e di grande utilità per veicolare il brand, oggi tantissime visite che riceviamo sono legate alla parola “Denaro”. L’email marketing è un ottimo strumento per stimolare le vendite nei momenti di flessione e, soprattutto, collegate a Google Docs, ci hanno dato la possibilità di avere un riscontro sull’idea che i clienti si sono fatti nel tempo della nostra Azienda. Inviamo questionari facendoci dare dei voti nei diversi segmenti di servizio offerto, prezzi, vastità e qualità del catalogo prodotti, professionalità del personale, stato della merce al momento della consegna, facilità nella fruizione del sito e altro. Questo ci da la possibilità di rilevare criticità in cose che pensavamo fossero abbastanza funzionali.

Abbiamo ottimizzato il sito (responsive) per il canale mobile, avendo notato un’importante crescita di visite appunto da questi apparecchi.

 

Abbiamo inoltre sviluppato sistemi che ci dessero la possibilità di presentarci nei diversi territori con dinamiche differenti, e ciò ci ha dato la possibilità di acquisire quote di mercato in zone dove prima eravamo quasi invisibili a causa dell’alta competitività presente in quei mercati.

 

Sicuramente avere una visione più articolata possibile fa sì che si possano sviluppare strategie specifiche  sui diversi i mercati, con dinamiche sempre più funzionali. Il nostro fatturato ha il segno più da quando la vendita online è diventata parte integrante del nostro business. Ad oggi, rispetto all’inizio dell’avventura di commercio elettronico vantiamo un più 400% di crescita. Siamo riusciti a conquistare quote che con i sistemi tradizionali sarebbero state impossibili da raggiungere ed acquisire.

Sito: www.denarodistribuzione.com

Numero dipendenti: 7

Share